News

CORSO FRONTALE DI FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO IN MATERIA DI IGIENE DEGLI ALIMENTI PER ALIMENTARISTI (HACCP)

In partenza:

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ALIMENTARISTI (3 h) ai sensi della D.G.R. n. 311/2019

Data in programma - 23 marzo 2020 dalle 09.00 alle 12.00

Luogo - sala formazione di “Rifiuti & Ambiente S.r.l.”, Via Zanardelli n. 9 43126 Parma

 

Per Iscrizioni rivolgersi ai nostri uffici.

 

Presentazione del Modello Unico di Dichiarazione Ambientale MUD 2020

Scadenza 30 Aprile 2020

 

 

Il ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha reso noto con una comunicazione del 09 gennaio 2020 che il modello di dichiarazione ambientale (MUD) è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2020, con riferimento all’anno 2019.

Il modello della dichiarazione rimane quello allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale - serie generale - n. 45 del 22 febbraio

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 19 dicembre 2019 il nuovo Bando ISI INAIL 2019 per i contributi a fondo perduto per interventi nel settore della sicurezza aziendale e assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Finalità: incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali. 

Progetti ammessi a finanziamento: Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 5 Assi di finanziamento:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale - Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2)
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) - Asse di finanziamento 2
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto - Asse di finanziamento 3
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività - Asse di finanziamento 4
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli -Asse di finanziamento 5 (sub Assi 5.1 e 5.2).

Risorse finanziarie destinate ai finanziamenti: Le risorse finanziarie destinate dall’Inail ai progetti sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento. Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA come di seguito riportato.

Per gli Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3 e 4 nella misura del 65% e con i seguenti limiti:

  • Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3, fino al massimo erogabile di 130.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000,00 Euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento.
  • Asse 4, fino al massimo erogabile di 50.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 2.000,00 Euro.

Asse 5 (su Assi 5.1 e 5.2) nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • 50% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00; il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

 

Maggiori informazioni nella pagina dedicata ai Bandi e Contributi INAIL.

CORSO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE CHE PARTECIPA AL TRATTAMENTO DEI DATI AI SENSI DEL REGOLAMENTO EUROPEO 2016/679 (GDPR)

Si ricorda l’obbligatorietà di tale formazione, soprattutto non si devono sottovalutare le sanzioni correlate ad eventuale inadempienza. Infatti, in caso di controlli che riscontrassero l'assenza di un adeguato piano formativo, ai sensi dell'art. 83 del Regolamento privacy europeo può scattare la sanzione amministrativa pecuniaria fino a 10 milioni di euro o, per le imprese, fino a 2 % del fatturato mondiale annuo dell’anno precedente.

La norma centrale rispetto al trattamento dei dati personali è l’art. 29 in cui viene specificato: “il responsabile del trattamento (data processor), o chiunque agisca sotto la sua autorità o sotto quella del titolare (data controller),  che abbia accesso ai dati personali non può trattare tali dati se non è istruito in tal senso dal titolare”.

Anche l’art. 32 del Regolamento “Sicurezza del trattamento” è molto importante sul tema, soprattutto per la specifica del paragrafo 4 secondo cui: “il titolare del trattamento ed il responsabile del trattamento fanno sì che chiunque agisca sotto la loro autorità e  abbia accesso a dati personali non tratti tali dati se non è istruito in tal senso dal titolare del trattamento, salvo che lo richieda il diritto dell’Unione o degli Stati membri”.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare il numero 0521-941189.

PREMIO INAIL 2020: RIDUZIONE TASSO MEDIO TARIFFA (Pubblicata dall'INAIL la nuova modulistica per le istanze che verranno inoltrate nel 2020 in relazione agli interventi migliorativi adottati dalle aziende nel 2019)

In data 01/08/2019, l’INAIL ha presentato il nuovo modello OT 23 per l’anno 2020 e la relativa guida alla compilazione, che consente alle aziende operative da almeno un biennio di richiedere una riduzione del tasso di tariffa per prevenzione a seguito di interventi per il miglioramento delle condizioni di lavoro.

In particolare, possono usufruire della riduzione del premio INAIL tutte le aziende:  

  • in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa;  
  • in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro (pre-requisiti);  
  • che hanno effettuato interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro, nell’anno precedente a quello in cui chiede la riduzione (entro il 31/12/2019).

La riduzione del tasso è inversamente proporzionale alla dimensione dell’azienda. La riduzione del tasso di premio INAIL 2020 è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo, come segue:

  • fino a 10 lavoratori-anno,  riduzione del 28%
  • da 11 a 50 lavoratori-anno, riduzione del 18%
  • da 51 a 200 lavoratori-anno, riduzione del10%
  • oltre 200 lavoratori-anno, riduzione del 5%

La domanda di riduzione contributiva INAIL deve essere compilata esclusivamente on-line entro il 29/02/2020 e dovrà documentare le iniziative svolte entro il 31 dicembre 2019.

Contestualmente alla richiesta di riduzione del premio, deve essere inviata tutta la documentazione probante necessaria a dimostrare il possesso dei requisiti obbligatori a pena di decadenza (contrariamente agli anni passati quando invece la documentazione doveva essere inoltrata solo su loro successiva ed eventuale specifica richiesta – cd. controllo a campione).

ATTENZIONE: Qualora risulti, in qualsiasi momento in caso di controllo, la mancanza dei requisiti prescritti per il riconoscimento della riduzione, l’Inail procede all’annullamento della riduzione stessa e alla richiesta delle integrazioni dei premi dovuti, nonché all’applicazione delle vigenti sanzioni civili ed amministrative.

Il provvedimento di accoglimento o di rigetto della domanda, debitamente motivato, sarà comunicato al Datore di lavoro con Posta Elettronica Certificata entro 120 giorni dalla data di ricezione della domanda.

Tenuto conto della rilevanza economica dell’opportunità a Voi offerta e considerato che gli interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro devono essere effettuati entro il 31/12/2019 (quindi da documentare con data certa entro tale termine).

Ottimi risultati per Rifiuti & Ambiente al Click Day del Bando ISI INAIL 2018, ottenendo l'ammissione del 54% delle pratiche per i progetti di investimento con un totale di oltre 1.000.000 di euro di contributi.

 

Scopri i nostri servizi alla pagina Bando ISI INAIL