Approvato il Disegno di Legge di conversione del D.L. 04 ottobre 2018 n. 113 cosiddetto D.L Sicurezza con alcune importanti novità per gli impianti di trattamento rifiuti.

All’art. 26 bis chiamato “Piano di Emergenza interno per gli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti” viene previsto l’obbligo per i gestori di impianti di stoccaggio e di lavorazione rifiuti di predisporre un piano di emergenza interno.

Tale documento è aggiornato dal Gestore ad intervalli appropriati e comunque non superiori a 3 anni previa, consultazione del personale.

Il piano di emergenza interno è richiesto allo scopo di

  • Controllare e circoscrivere gli incidenti in modo da minimizzare gli effetti e limitarne i danni per la salute umana e per l’ambiente
  • Mettere in atto misure necessarie per proteggere la salute umana e l’ambiente dalle conseguenze di incidenti rilevanti
  • Informare adeguatamente i lavoratori e i servizi di emergenza e le autorità locali competenti
  • Provvedere al ripristino e al disinquinamento dell’ambiente dopo un incidente rilevante.