Sulla Gazzetta ufficiale del 14 dicembre 2018 n. 290 in vigore dal 15 dicembre 2018, è stato pubblicato il D.L. n. 135/2018 (Decreto Semplificazioni) che all’art. 6 stabilisce la soppressione il Sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) con decorrenza gennaio 2019.

Pertanto da gennaio 2019 non dovranno essere più versati i contributi annuali.

Sono confermati i contributi degli anni precedenti.

Fino alle definizione e alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell’Ambiente, la tracciabilità dei rifiuti sia pericolosi che non pericolosi, continua a essere garantita attraverso il ricorso al “cartaceo” compilando

  • registri di carico scarico,
  • formulari d’identificazione rifiuti
  • modello unico di dichiarazione MUD
  • (ai sensi degli artt. 188, 189, 190,193 del D.Lgs. 152/2006 nella versione precedente al D.Lgs. 205/2010).